Skip to main content
Break dance

Trascrivere il mondo



Il professore di Tecnologia si è unito all’avventura. Con il suo mondo di misure, quadrati, proporzioni e rappresentazioni in scala insegna ai gruppi a muoversi allo stesso ritmo.
La prima reazione degli studenti è poco collaborativa. Decidono di affidarsi alle ricerche di un famoso investigatore privato. Vogliono far luce su un terribile dubbio che li assale: dietro alla geografia si nasconde forse la matematica?
Gradualmente, accettano una verità agrodolce. Le forme del mondo, che ci appaiono così magiche e libere, possono essere rappresentate dall’uomo, a patto che si conoscano i rapporti matematici tra i loro punti.
La natura può essere rappresentata da ognuno di noi, ma per creare un paesaggio armonioso occorre stabilire dei punti di riferimento e una scala di proporzione valida per tutti.
Così le regioni dell’Italia, affidate alla creatività delle singole coppie, devono diventare come i ballerini di una sfida di break dance: mettere in mostra la loro personalità all’interno di un’unica, grande coreografia.
Attenzione artisti: se qualcuno sbaglia il paese è perduto!

Approfondisci

Bussola cinese

L’ago nel vetro



Una delle invenzioni più rivoluzionarie della storia dell’umanità consiste in un pezzettino di metallo all’interno di una capsula di vetro.
A quanto sembra i cinesi già mille anni fa la utilizzavano come giocattolo o come oggetto sacro.
Un giorno qualcuno deve averla portata con sé per sbaglio, su una nave. E i suoi compagni di navigazione, increduli, lo avranno sicuramente ringraziato.
La bussola ha stabilito un punto fisso per i viaggiatori e ha insegnato come seguirlo.
Se il comandante avanza senza una rotta certa l’equipaggio rischia di non raggiungere la meta. E potrebbe trovarsi a navigare due, tre, dieci volte negli stessi mari.
Così è quando si studia l’Europa fisica. C’è chi avanza a caso, seguendo una rotta per descrivere le montagne ed una contraria per elencare i fiumi. C’è qualcuno invece che si ricorda di quella sequenza antichissima Nord, Est, Sud, Ovest e mentre studia la applica ad ogni singolo argomento.
Il capitano insegna le tecniche per memorizzare con più facilità i luoghi che dobbiamo imparare, e per evitare di leggere e rileggere nomi che sembrano degli scioglilingua, come Guadalquivir, Vatnajokull o Dardanelli.
Un consiglio ai naviganti: seguite sempre l’ago nel vetro!

Approfondisci