Skip to main content
Tetris

Tetris


Combinare forme diverse è un’arte, perché occorrono pazienza e creatività.
Gli avventurieri della 1C per quest’anno sono arrivati al termine della loro navigazione. È il momento di raccogliere gli appunti sui diversi argomenti e organizzarli in un libro vero e proprio.
Combinare forme diverse.
Descrizioni dettagliate e discorsive.
Elenchi di nomi, luoghi famosi e luoghi sconosciuti, numeri di abitanti e metri di altezza.
Schemi per memorizzare i vari climi dell’Europa, mappe disegnate per analizzare meglio le particolarità fisiche.
Video per comprendere e ricordare meglio i fenomeni fisici complessi.
Paragrafi letti e registrati per seguire il testo, timbri di voce differenti, rumori di sottofondo e paura di sbagliare pronuncia.
Occorrono fantasia e immaginazione per associare ad un argomento e ai suoi contenuti le forme più appropriate.
In un caldo e soleggiato pomeriggio di primavera gli studenti hanno trovato un barattolo di pazienza nell’armadio della classe.
L’hanno diluita con acqua e poi spruzzata per tutta l’aula. Per ore hanno corretto, spostato, limato e colorato tutte le forme della geografia.
Ognuno di loro ha imparato un po’ di più grazie allo stile dei propri compagni.
E ha contribuito a creare un testo bellissimo.


Approfondisci

Maschera Maya

Conosci te stesso! Conosci te stesso?


Non credete a chi vi racconta che conoscersi bene sia una cosa facile. Alcune persone credono che sia sufficiente ascoltare i propri desideri e cercare di soddisfarli. È un errore enorme. Se fosse così facile, non esisterebbero gli psicoanalisti e tutti i professionisti che aiutano le persone a indagare nel profondo dei loro pensieri.
È anche un tema assai antico. Sul frontone del tempio del dio Apollo a Delfi, in Grecia, c’era scritto “Conosci te stesso”. Era la risposta con cui il dio voleva insegnare agli uomini a conoscere i propri limiti e a vivere in armonia con se stessi e gli altri.
Per questo motivo, spesso, i filosofi vengono raffigurati come persone che guardano dentro a uno specchio per cercare le risposte alle domande più difficili sulla vita degli uomini. Anche se sembra strano, significa che è necessario guardarsi dentro per capire il mondo intorno a noi.
Uno dei libri per ragazzi che meglio descrivono la storia della filosofia è Il Mondo di Sofia di Jostein Gaarder. Leggetelo! È vero, conoscersi bene non è facile. Infatti il libro che ha scritto subito dopo si intitola In uno Specchio, in un Enigma.
Filosofia, storia, geografia, tecnologia. Chiedete agli alunni di 1C se è importante conoscersi per studiare e imparare meglio: sicuramente risponderanno di sì!

Approfondisci

Formicaio

Uscire dal formicaio



Le formiche sono insetti eusociali. Significa che la loro società è organizzata in maniera complessa, e che hanno compiti diversi l’una dall’altra: alcune si occupano della riproduzione, altre del lavoro, altre ancora della difesa del territorio.
Ci sono poi formiche che escono ad esplorare il mondo intorno al formicaio. Utilizzano tecniche sofisticate, e numerosi scienziati le hanno descritto nei minimi dettagli.
Ci sono quelle che partono da sole portandosi soltanto un taccuino per appuntare i punti di riferimento del paesaggio. Percorrono pochi decimetri e si siedono per disegnare o scrivere un nome.
Alcune formano gruppetti agili e grintosi che si lanciano alla verifica della stabilità di una foglia o dell’umidità di un sentiero. Altre le accompagnano e, con una telecamera microscopica, riprendono le mosse delle compagne e le commentano.
Le più esperte e abili vengono selezionate per ricoprire il ruolo di tutor e insegnare come è possibile scoprire una fonte di cibo. Guidano una formica più giovane per lunghi tratti e le mostrano come interagire con la natura, perché conoscono quello che le sue compagne hanno imparato esplorandola.
Per un animale così piccolo è di importanza vitale conoscere lo spazio intorno alla propria città, alla propria casa. Camminare in fila indiana dietro a quello che è stato appreso rende il mondo meno gigantesco.

Approfondisci