Skip to main content
Bussola cinese

L’ago nel vetro



Una delle invenzioni più rivoluzionarie della storia dell’umanità consiste in un pezzettino di metallo all’interno di una capsula di vetro.
A quanto sembra i cinesi già mille anni fa la utilizzavano come giocattolo o come oggetto sacro.
Un giorno qualcuno deve averla portata con sé per sbaglio, su una nave. E i suoi compagni di navigazione, increduli, lo avranno sicuramente ringraziato.
La bussola ha stabilito un punto fisso per i viaggiatori e ha insegnato come seguirlo.
Se il comandante avanza senza una rotta certa l’equipaggio rischia di non raggiungere la meta. E potrebbe trovarsi a navigare due, tre, dieci volte negli stessi mari.
Così è quando si studia l’Europa fisica. C’è chi avanza a caso, seguendo una rotta per descrivere le montagne ed una contraria per elencare i fiumi. C’è qualcuno invece che si ricorda di quella sequenza antichissima Nord, Est, Sud, Ovest e mentre studia la applica ad ogni singolo argomento.
Il capitano insegna le tecniche per memorizzare con più facilità i luoghi che dobbiamo imparare, e per evitare di leggere e rileggere nomi che sembrano degli scioglilingua, come Guadalquivir, Vatnajokull o Dardanelli.
Un consiglio ai naviganti: seguite sempre l’ago nel vetro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *