Skip to main content
Formicaio

Uscire dal formicaio



Le formiche sono insetti eusociali. Significa che la loro società è organizzata in maniera complessa, e che hanno compiti diversi l’una dall’altra: alcune si occupano della riproduzione, altre del lavoro, altre ancora della difesa del territorio.
Ci sono poi formiche che escono ad esplorare il mondo intorno al formicaio. Utilizzano tecniche sofisticate, e numerosi scienziati le hanno descritto nei minimi dettagli.
Ci sono quelle che partono da sole portandosi soltanto un taccuino per appuntare i punti di riferimento del paesaggio. Percorrono pochi decimetri e si siedono per disegnare o scrivere un nome.
Alcune formano gruppetti agili e grintosi che si lanciano alla verifica della stabilità di una foglia o dell’umidità di un sentiero. Altre le accompagnano e, con una telecamera microscopica, riprendono le mosse delle compagne e le commentano.
Le più esperte e abili vengono selezionate per ricoprire il ruolo di tutor e insegnare come è possibile scoprire una fonte di cibo. Guidano una formica più giovane per lunghi tratti e le mostrano come interagire con la natura, perché conoscono quello che le sue compagne hanno imparato esplorandola.
Per un animale così piccolo è di importanza vitale conoscere lo spazio intorno alla propria città, alla propria casa. Camminare in fila indiana dietro a quello che è stato appreso rende il mondo meno gigantesco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *